Con gli attuali scenari globali legati ad un autunno che ha visto nuovamente rialzarsi i livelli di alert legati alla pandemia, il Work Trend Index, pubblicato nei mesi scorsi da Microsoft, ci permette di leggere la situazione attuale e comprendere meglio gli scenari futuri.

Negli ultimi mesi l’emergenza sanitaria e la necessità di distanziamento sociale hanno cambiato drasticamente le abitudini lavorative, e la domanda ricorrente è legata a cosa ci aspetta per il futuro. 

I RISULTATI DELL’INDAGINE

L’indagine in questione ha riguardato 6 Paesi, inclusa l’Italia che fin dall’inizio si è trovata in prima nella gestione della pandemia. I risultati della ricerca sono sicuramente interessanti e mettono in evidenza due aspetti chiave:

Sembra che la collaborazione da remoto sia più mentalmente più sfidante rispetto a quella di presenza, come dimostrano alcuni indicatori di stress.

I video-meeting generano fatica, come emerge dallo studio dei marcatori di stress che risultano più significativi nei casi di video-conference rispetto ad altre attività lavorative come la gestione di e-mail

I due risultati sono frutto del fatto che vi è la necessità di concentrarsi continuamente sullo schermo per estrapolare informazioni rilevanti, la minor disponibilità di segnali paraverbali che tipicamente aiutano a gestire la conversazione, la condivisione dello schermo che impedisce di visualizzare bene le persone con cui si sta interagendo.

Molti altri risultati tracciano uno scenario sui cambiamenti probabilmente irreversibili che la pandemia ha innestato nella cultura del lavoro.

Microsoft dal canto suo ha immediatamente rilasciato le nuove features di Teams lo strumento che più di tutti è in grado di cambiare le regole del gioco per evolvere verso un nuovo modo di lavorare incrementando la collaborazione a distanza e diminuendo le fonti di stress.

Il piano di rilascio delle nuove features è ancora in corso e fino a fine anno.

Digix, in qualità di Gold Partner, è in grado di accompagnare i clienti lungo la scoperta del valore che anche le nuove funzionalità di Microsoft Teams portano ai processi di Digital Transformation.

Dalla Dynamic View alla Live Reaction, ecco dove è possibile approfondire tutte le nuove features che arriveranno progressivamente sul mercato.